X Factor Italia 2016 | #XF10







Sono tanti quest’anno gli artisti che provengono dalle varie edizioni di X Factor che saliranno sul palco dell’Ariston per cantare al Festival di Sanremo 2016.

A cominciare dai Dear Jack che avranno al comando il nuovo frontman Leiner (che arriva da X Factor 8) che prende il posto di Alessio Bernabei che tenta la carriera da solista.

Inoltre direttamente da X Factor arriveranno anche la rossa Noemi (XF2), Francesca Michielin (XF5) e Lorenzo Fragola, dopo il grande successo riscontrato lo scorso anno dove partecipò in gara dopo aver vinto XF8.

Non solo concorrenti, ma anche 4 giudici del talent canteranno al Festival di Sanremo 2016: Elio, Morgan, Arisa ed Enrico Ruggeri.

Morgan a Radio 105 parla di X Factor

Set 17, 2015 Autore: xfactor | Categoria: News

Morgan è stato ospite del programma “105 Mi Casa” di Max Brigante in onda su Radio 105 insieme ai Bluvertigo.

A proposito di X Factor, Morgan ha rilasciato una lunga dichiarazione che vi riproponiamo:

“Mi hanno detto tutti che è bellissimo, però io non l’ho visto. Io immagino sia… bellissimo… A me a X Factor stanno proprio… simpaticissimi.

Sono nel Guinness dei primati come uomo che ha vinto più talent al mondo. Infatti mi hanno licenziato… Quello che sto vedendo è un prodotto stupendo, è un prodotto della mia assenza… Non c’è Morgan, non c’è Mara, non c’è Simona Ventura e hanno ancora il coraggio di chiamarlo X Factor?

Io ascolto solo Skin, Fedez, Mika, Elio… e un po’ Brian Eno e Cristina D’Avena… La gente mica è scema. Le persone godono quando vedono che uno ci mette la passione. Una volta Claudio Baglioni, che è uno dei più grandi musicisti italiani, mi disse: ‘Per la prima volta c’è in televisione qualcuno che racconta la musica, e io sto a guardarti volentieri. E io mi sono sentito stralusingato quella volta’”.

La polemica tra Morgan e Sky era scoppiata qualche settimana fa e sta proseguendo tutt’ora. In un’intervista al quotidiano L’Eco di Bergamo“, infatti, il cantautore ha continuato ad attaccare la pay-tv, ritenendo X Factor responsabile di aver tentato di demolire e distruggere il suo personaggio.

Hanno cercato di demolirmi, hanno voluto disinnescare il personaggio Morgan. Non ne potevo più: ho lasciato che scadesse il contratto per tornare alla musica suonata. Questa è la verità.

Per troppo tempo la televisione mi ha portato lontano dal mio artigianato. Ma devo distinguere. Le edizioni di X Factor in Rai erano molto più musicali, con eventi anche eccezionali: il duetto improvvisato con Giorgia su un pezzo dei Beatles deciso all’ultimo momento (vedi il video), De Gregori che viene in tv solo a patto che suoni il clavicembalo su una cover di De Andrè e mi tocca spiegare per diversi giorni cos’è l’Antologia di Spoon River e Non al denaro…, l’album di Fabrizio. Così costruisci la musica in tv. Anche per preparare l’arrivo di Fossati ho lavorato tanto, proprio per far capire che lui era il più importante autore italiano e meritava il tributo che ha avuto. In quelle edizioni del talent si spegneva la telecamera e si continuava a lavorare. Anzi, si cominciava a lavorare.

Ero diventato molto popolare tanto che alla fine si è dovuto costruire uno schifo di scandalo per intorbidire la limpidezza degli interventi. Non ero spinto da nessuno e mi sono guadagnato una posizione di forza nello spazio tra musica e tv. Anche Baglioni mi ha riconosciuto la capacità di raccontare la musica. E lui è un campione dell’armonia.

Quando mi hanno chiamato a X Factor di televisione ne avevo già fatta, ero stato due volte a Sanremo. Sempre mi sono riferito al pubblico della musica, ma la tv è un baraccone dove la tua creatività vale meno della saponetta pubblicizzata tra un blocco e l’altro. Il pubblico della televisione ahimè è commerciale, di mercato. Il pubblico della musica opera delle scelte, seleziona gli ascolti. Ho sempre seguito la mia indole musicale e questo ha fatto storcere il naso a qualcuno. Ho detto la mia da pensatore libero e mi son fatto ascoltare. Avevo un consenso alto e forse questo ha dato fastidio.

Morgan attacca X Factor e Sky: “Non mi hanno pagato!”

Mag 23, 2015 Autore: xfactor | Categoria: News

Durissimo sfogo dell’ex-giudice Morgan contro X Factor definendolo “Il talent show, ma soprattutto X Factor, è la tomba della creatività” durante la presentazione del Brianza Rock Festival a Palazzo Pirelli di Milano. A suo dire infatti i produttori del talent non l’hanno pagato. Immediata è stata la replica di Sky e Freemantle Media: il compenso di Morgan è stato interamente liquidato, ma è stato pignorato da Equitalia per un credito di oltre 300 mila euro che sarà quindi completamente estinto.

Nel contratto stipulato dall’artista con Freemantle Media inoltre c’era anche una clausola che prevedeva un bonus legato al rispetto degli impegni con la produzione. Il bonus non è stato corrisposto perché il cantautore ha tenuto più volte pubblicamente una condotta incompatibile con i principi basilari di professionismo.

Anche qui la risposta dell’artista non si è fatta attendere ed è andato al contrattacco accusando Sky e Frantle Media di mobbing. La battaglia verbale è solo all’inizio.

Commenti recenti

site statistics

Iscriviti alla newsletter di X Factor Italia.

Rimani sempre informato/a su tutte le news di X Factor 10.

X